AEROPORTO DI OLBIA – CERTIFICATO “AIRPORT HEALTH ACCREDITATION”

Lo scalo di Olbia ottiene la certificazione “Airport Health Accreditation” rilasciata da Airports Council International in materia di procedure sanitarie COVID-19

L’ Aeroporto Olbia Costa Smeralda ha ottenuto la certificazione Airport Health Accreditation (AHA) rilasciata dall’Airports Council International (ACI), associazione internazionale che rappresenta più di 1.900 aeroporti nel mondo. La certificazione è stata accordata a seguito della valutazione delle misure e procedure sanitarie introdotte da Geasar a seguito della pandemia COVID-19 e della loro conformità con le raccomandazioni ICAO (International Aviation Organization), EASA-European Union Aviation Safety Agency e del protocollo del Centro Europeo per la prevenzione e il controllo delle malattie (ECDC – Aviation Health Safety Protocol).

OLYMPUS DIGITAL CAMERA

Tra gli elementi presi in considerazione da ACI per il rilascio della certificazione del Costa Smeralda da rilevare: i processi di pulizia e disinfezione degli spazi aeroportuali; l’attività di monitoraggio dei flussi passeggeri e il conseguente mantenimento delle distanze fisiche; le protezioni in dotazione al personale e l’ efficace comunicazione al passeggero attraverso i canali social, web e piattaforma aeroportuale (monitor, cartelli, insegne, etc.).

«Siamo molto soddisfatti per questo importante riconoscimento – commenta Silvio Pippobello, AD di Geasar – che conferma il nostro costante impegno a garantire i massimi standard di sicurezza per i nostri passeggeri e per il nostro Staff. Sin dall’inizio dell’emergenza, infatti, abbiamo elaborato un protocollo interno allineato alle linee guida internazionali e introdotto una serie di misure aggiuntive per ridurre il rischio di contagio tra i viaggiatori e i lavoratori dello scalo, come ad esempio l’innovativo sistema di sanificazione delle vaschette e dei carrelli basato sulla tecnologia UV. Il nostro obiettivo, che riteniamo essenziale per una rapida ripartenza, è infondere fiducia e tranquillità ai nostri vettori e soprattutto ai passeggeri”.

Il programma Airport Health Accreditation di ACI Europe è un programma mondiale che valuta l’allineamento delle procedure aeroportuali alle linee guida ICAO (International Civil Aviation Organization) ed è aperto a tutti gli aeroporti membri. In Italia la certificazione è stata ottenuta da 13 aeroporti: Napoli, Torino, Milano Malpensa e Milano Linate, Bologna, Orio al Serio, Verona, Roma Fiumicino, Roma Ciampino, Crotone, Lamezia Terme, Reggio Calabria e Palermo.

AGGIORNAMENTO COVID A SAN TEODORO

Aggiornamento COVID a San Teodoro.

Si rende noto in un comunicato, del Sindaco Rita Deretta, che ad oggi risultano positive 2 sole persone in isolamento domiciliare e seguite dall’ATS e dai rispettivi medici di base. “Sono molto contenta di riconfermarvi che dall’ultimo aggiornamento non vi sono nuovi casi segnalati e le condizioni generali dei positivi sono buone, come sempre, a loro rinnovo i migliori auguri di pronta guarigione. Vi chiedo di continuare ad osservare in modo serio e responsabile come avete fatto finora, quanto previsto dalle disposizioni in materia di controllo della diffusione del Covid-19.

Come sempre chi dovesse trovarsi nella condizione di isolamento fiduciario in seguito ad esito positivo del test antigenico/rapido, può comunicarlo all’indirizzo mail dedicato comunicazionicovid@comunesanteodoro.gov.it o contattare il numero 3482572772. Questa segnalazione volontaria è molto importante per permettere di attivare tempestivamente tutte le procedure e sollecitare la stessa ATS qualora necessario.Al seguente link è possibile scaricare l’Ordinanza n. 43/2020 nella quale potrete reperire tutte le indicazioni necessarie per il corretto smaltimento dei rifiuti solidi urbani conferiti da parte degli utenti positivi al Covid-19:https://comunesanteodoro.gov.it/…/emergenza-covid…Ricordiamoci sempre di applicare tutte le regole di precauzione: indossiamo sempre la mascherina; manteniamo il distanziamento, evitiamo gli assembramenti; igienizziamo le mani il più possibile. È fondamentale che ognuno di noi si autodetermini per adottare tutte le misure necessarie a contenere il rischio di diffusione del Coronavirus.

FIRMATO NUOVO DPCM

Firmato il nuovo dpcm con le misure anti Covid.

La nuova restrizione entrerà in vigore nelle prossime ore. Il premier Giuseppe Conte ha firmato il nuovo dpcm con le misure per il contrasto all’emergenza Covid. La nuova stretta entrerà in vigore nelle prossime ore. Nelle giornate festive e prefestive sono chiusi i negozi all’interno di mercati, centri, gallerie e parchi commerciali, a eccezione di farmacie, parafarmacie, presidi sanitari, punti vendita di generi alimentari, di prodotti agricoli e florovivaistici, tabacchi, edicole e librerie.

REGIONI ROSSE, ARANCIONI E GIALLE 

Area rossa: Bolzano, Lombardia e Sicilia. Da quanto si apprende dal Ministero della Salute, Roberto Speranza, sulla base dei dati e delle indicazioni della Cabina di Regia, firmerà nelle prossime ore una nuova ordinanza che andrà in vigore a partire da domenica 17 gennaio.

Area arancione: Abruzzo, Friuli Venezia Giulia, Lazio, Liguria, Marche, Piemonte, Puglia, Umbria e Valle D’Aosta, Calabria, Emilia-Romagna e Veneto. 

Area gialla: La Campania, Sardegna, Basilicata, Toscana, Provincia Autonoma di Trento, Molise. 

La scuola – I ragazzi delle scuole superiori delle Regioni ‘gialle e arancioni’ torneranno a scuola lunedì 18 gennaio almeno al 50% della presenza: è quanto prevede il nuovo Dpcm firmato dal premier Conte. Nelle Regioni ‘rosse’ i ragazzi rimarranno a casa dalla seconda media a seguire la didattica a distanza. Questo fatte salve ordinanze regionali.

Cosa si può fare e cosa no – Nessun passo indietro, dunque, con il rinnovo di tutte le misure già in vigore a partire dal coprifuoco dalle 22 alle 5, le scuole superiori in didattica a distanza al 50% da lunedì e l’inasprimento delle soglie per accedere alle zone con restrizioni, introdotte con il decreto approvato mercoledì: con Rt 1 o con un livello di rischio ‘alto’ o, ancora, con un’incidenza di 50 casi ogni 100mila abitanti e un rischio moderato, si va in arancione, con Rt a 1,25 in rosso.

Divieto di spostamento tra le regioni, comprese quelle gialle, sarà in vigore fino al 15 febbraio e non più al 5 marzo.
Fino a quella data sarà invece valida la regola che consente una sola volta al giorno ad un massimo di due persone (oltre ai minori di 14 anni conviventi) di andare a trovare parenti o amici nella regione, se questa è in zona gialla, o nel comune se è in zona arancione o rossa. E sempre fino al 5 marzo sarà possibile spostarsi nelle regioni arancioni dai comuni con una popolazione non superiore ai 5mila abitanti, per una distanza non superiore ai 30 km e mai verso i capoluoghi di provincia.

Il governo ha poi confermato il divieto della vendita da asporto per i bar dalle 18. Provvedimento fortemente criticato dalle Regioni: “Non porta vantaggi significativi sul piano della prevenzione e al contrario rischia di rappresentare un ulteriore fattore negativo di tensione sociale ed economica sui territori” ha detto il presidente della Conferenza Stato Regioni Stefano Bonaccini a nome di tutti i governatori. Durante la riunione era stato il ministro per gli Affari Regionali Francesco Boccia a rispondere sottolineando che l’esecutivo avrebbe mantenuto la norma per evitare casi di movida, ma palazzo Chigi e il Mise si sarebbero messi al lavoro per “limitare al massimo i divieti” alle sole bevande e alcolici. Sempre Boccia ha garantito, nonostante la crisi di governo, “massima priorità” per i ristori a tutte le attività costrette a fermarsi. Tra queste c’è lo sci: gli impianti non riapriranno almeno fino al 15 febbraio, nonostante alcuni presidenti chiedano che almeno nelle zone gialle sia consentita l’attività ai soli residenti.


Chiuse anche palestre e piscine – anche se si continua a lavorare per consentire la ripresa almeno agli sport individuali nelle zone gialle – così come cinema e teatri. Tornano invece le crociere ed è confermata l’apertura dei musei, ma solo nelle regioni gialle e solo nei giorni feriali. “E’ un servizio ai residenti – ha sottolineato il ministro Dario Franceschini – è un primo passo, un segnale di riapertura” per il futuro. Non l’unico.

Con il decreto viene infatti introdotta la ‘zona bianca’, in cui le uniche restrizioni sono il distanziamento e l’uso della mascherina. Ma i parametri per entrarci – 3 settimane consecutive di incidenza di 50 casi ogni 100mila abitanti e un rischio basso – fanno sì che ci vorranno mesi prima che una regione possa trovarcisi. 

Fonte Ansa.it

CAMPAGNA TESSERAMENTO SOCIO SOSTENITORE CROCE BIANCA SAN TEODORO

CAMPAGNA DI TESSERAMENTO SOCIO SOSTENITORE CROCE BIANCA SAN TEODORO.

Dal 1° gennaio 2021 è iniziata la campagna rinnovo tesseramento di Socio Sostenitore Croce Bianca San Teodoro. Per tutti coloro che vorranno aderire, sarà possibile versare la quota minima associativa di 10.00€ (o un offerta libera superiore) direttamente presso la sede della Croce Bianca San Teodoro sita in via Sardegna, adiacente al Teatro Comunale La Cupola.

SOSTITUZIONE TENDE ISOLAMENTO AL PRONTO SOCCORSO DI OLBIA

La Ats Assl Olbia, per migliorare la qualità dell’assistenza, sostituisce le tende di isolamento del Pronto soccorso dell’ospedale di Olbia con un prefabbricato che garantirà maggiore comfort durante la permanenza dei pazienti. Per consentire i lavori di allestimento della nuova struttura, dalla giornata di domenica e il prossimo lunedì il parcheggio di fronte al Padiglione D1 verrà chiuso.

La Direzione di Ats e Assl Olbia, per garantire un servizio di qualità e per fare fronte alle intemperie di questo periodo, ha deciso di sostituire le tende allestite di fronte al Pronto Soccorso dell’ospedale “Giovanni Paolo II” di Olbia, utilizzate quale area di isolamento per i sospetti casi di Covid19 in attesa di esito del tampone, con un prefabbricato dotato di 5 posti letto, che verrà utilizzato per stabilizzare i pazienti in attesa del tampone pre ricovero.

L’allestimento della nuova struttura durerà alcuni giorni; per poter garantire i lavori in sicurezza, nella giornata di domenica 13 e lunedì 14 dicembre, verrà vietato l’ingresso delle vetture nell’area di sosta che si trova di fronte al padiglione D1, antistante all’ingresso del centro trasfusionale.
La circolazione stradale verrà regolamentata dal personale della ditta.

La Direzione dell’Azienda si scusa con la cittadinanza per eventuali disservizi che potrebbero verificarsi, ma assicura che sta lavorando per migliorare la fruizione dei servizi sanitari.

AGGIORNAMENTO COVID – SAN TEODORO

Aggiornamento sulla attuale situazione sanitaria del nostro paese.

Ad oggi sono confermati 25 casi di positività al Covid-19, tutti in isolamento domiciliare e seguiti dall’ATS e dai rispettivi medici di base. Nonostante la negativizzazione di alcuni soggetti, il numero è aumentato a causa di nuovi casi positivi.

Vi informo che relativamente allo screening della popolazione scolastica, ai fini della riapertura dell’Istituto Comprensivo prevista per il 9 dicembre, risultano tutti negativi i tamponi eseguiti durante la prima giornata di venerdì 4 dicembre, diversamente, nella giornata di oggi è stata rilevata la positività di tre alunni asintomatici già riportati nel conteggio complessivo dei positivi suindicati.

A breve vi informerò sulle modalità operative che consentiranno di accedere alla convenzione siglata con il Mater Olbia per l’esecuzione di tamponi.

Vi rassicuro nuovamente sulle buone condizioni generali dei positivi ai quali rinnovo i migliori auguri di pronta guarigione.

Ora più che mai, rinnovo il consueto appello a tutti i cittadini che si trovano nella condizione di isolamento fiduciario in seguito ad esito positivo del test antigenico/rapido, a comunicarlo all’indirizzo mail dedicato comunicazionicovid@comunesanteodoro.gov.it o contattando il numero 3482572772. Questa segnalazione volontaria è molto importante per permettere di attivare tempestivamente tutte le procedure e sollecitare la stessa ATS qualora necessario.

Al seguente link è possibile scaricare l’Ordinanza n. 43/2020 nella quale potrete reperire tutte le indicazioni necessarie per il corretto smaltimento dei rifiuti solidi urbani conferiti da parte degli utenti positivi al Covid-19: LINK

Ricordiamoci sempre di applicare tutte le regole di precauzione:

  • indossiamo sempre la mascherina;
  • manteniamo il distanziamento, evitiamo gli assembramenti;
  • igienizziamo le mani il più possibile.

Alla luce delle disposizioni previste dal Decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri, richiamiamo tutti i nostri cittadini a un grande senso di responsabilità per affrontare in modo efficace questa nuova fase di emergenza.

È fondamentale che ognuno di noi si autodetermini per adottare tutte le misure necessarie a contenere il rischio di diffusione del Coronavirus.

AGGIORNAMENTO COVID – COMUNE SAN TEODORO

Comunicazione del Sindaco Rita Deretta, aggiornamento situazione sanitaria nel territorio Teodorino.

Ad oggi sono confermati 21 casi di positività al Covid-19, tutti in isolamento domiciliare e seguiti dall’ATS e dai rispettivi medici di base. Nonostante la negativizzazione di alcuni soggetti, il numero è aumentato a causa della positività sopravvenuta di altri in questi ultimi giorni. Una decina di questi casi si è in attesa del risultato del secondo tampone già eseguito dall’ATS.

Vi informo che all’inizio della prossima settimana, nella giornata di lunedì 30 novembre, si procederà ad uno screening facoltativo, mediante tampone rapido, per gli alunni della classe prima, sezione B, della Scuola Secondaria e del relativo corpo docente. Lo screening sarà eseguito presso l’Hot Spot di Via Niuloni adibito da poche settimane a cura del Comune di San Teodoro e in collaborazione con l’ATS per sostenerne e coadiuvarne l’opera al fine di ridurre le criticità dovute al numero considerevole di tamponi da effettuare.

Vi rassicuro nuovamente sulle buone condizioni generali dei positivi ai quali rinnovo i migliori auguri di pronta guarigione.

Ora più che mai, rinnovo il consueto appello a tutti i cittadini che si trovano nella condizione di isolamento fiduciario in seguito ad esito positivo del test antigenico/rapido, a comunicarlo all’indirizzo mail dedicato comunicazionicovid@comunesanteodoro.gov.it o contattando il numero 3482572772. Questa segnalazione volontaria è molto importante per permettere di attivare tempestivamente tutte le procedure e sollecitare la stessa ATS qualora necessario.

Al seguente link è possibile scaricare l’Ordinanza n. 43/2020 nella quale potrete reperire tutte le indicazioni necessarie per il corretto smaltimento dei rifiuti solidi urbani conferiti da parte degli utenti positivi al Covid-19:

ORDINANZA N43/2020

Ricordiamoci sempre di applicare tutte le regole di precauzione:

  • indossiamo sempre la mascherina;
  • manteniamo il distanziamento, evitiamo gli assembramenti;
  • igienizziamo le mani il più possibile.

Alla luce delle disposizioni previste dal Decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri, richiamiamo tutti i nostri cittadini a un grande senso di responsabilità per affrontare in modo efficace questa nuova fase di emergenza.

È fondamentale che ognuno di noi si autodetermini per adottare tutte le misure necessarie a contenere il rischio di diffusione del Coronavirus.

SCUOLE CHIUSE A SAN TEODORO

Comunicazione del sindaco di San Teodoro, Rita Deretta, a tutti i concittadini: appresa la notizia della positività al test Covid di 3 alunni della classe prima B della Scuola Primaria, di un docente della classe prima B della Scuola Secondaria ed in relazione all’evolversi del numero dei casi nel territorio, sono stata mio malgrado costretta a disporre in via precauzionale la 𝗰𝗵𝗶𝘂𝘀𝘂𝗿𝗮 𝗶𝗺𝗺𝗲𝗱𝗶𝗮𝘁𝗮 delle scuole dell’infanzia, primaria e secondaria di primo grado dell’intero plesso scolastico di San Teodoro 𝗱𝗮𝗹 𝟮𝟱/𝟭𝟭/𝟮𝟬𝟮𝟬 𝗲 𝗳𝗶𝗻𝗼 𝗮𝗹 𝟬𝟴/𝟭𝟮/𝟮𝟬𝟮𝟬.

Questi 14 giorni ci consentiranno di valutare l’andamento dei contagi sul nostro territorio ed in particolare all’interno della popolazione scolastica; ovviamente, tale 𝗽𝗿𝗼𝘃𝘃𝗲𝗱𝗶𝗺𝗲𝗻𝘁𝗼 ha senso solo se tutti noi, consapevolmente, 𝗮𝗱𝗼𝘁𝘁𝗲𝗿𝗲𝗺𝗼 𝗰𝗼𝗺𝗽𝗼𝗿𝘁𝗮𝗺𝗲𝗻𝘁𝗶 𝗿𝗲𝘀𝗽𝗼𝗻𝘀𝗮𝗯𝗶𝗹𝗶 𝗲𝘃𝗶𝘁𝗮𝗻𝗱𝗼 sistematicamente possibili 𝗼𝗰𝗰𝗮𝘀𝗶𝗼𝗻𝗶 𝗱𝗶 𝗮𝘀𝘀𝗲𝗺𝗯𝗿𝗮𝗺𝗲𝗻𝘁𝗼.

Vi chiedo di voler continuare a comportarvi con grande responsabilità con l’uso della mascherina, nell’igienizzazione regolare delle mani e nel mantenimento del distanziamento sociale, al fine di garantire la salute pubblica ed evitare ulteriori restrizioni (ad esempio chiusura di parchi, limitazione accesso spiagge, ecc.).Al contempo, mi sto attivando per procedere ad una riapertura in sicurezza dello stesso plesso scolastico mediante:- lo screening per mezzo di tamponi rapidi per tutti gli alunni della classe prima 1 B della scuola secondaria e del relativo corpo docente nella giornata di lunedì 30/11;- l’avvio di un protocollo dedicato di cui vi darò notizia in questi giorni.

Sono certa che la comunità Teodorina saprà comportarsi con grande senso di responsabilità e comprenderà il grande sacrificio che oggi ho chiesto a tutte le famiglie.

SAN TEODORO IL COMUNE RIAPRE LE PORTE AI CITTADINI

Il Comune di San Teodoro riapre le sue porte al pubblico dopo vari mesi di chiusura. Da lunedì 16 novembre ogni ufficio riceverà i cittadini, previo appuntamento, in giorni ed orari prefissati.

Gli appuntamenti sono previsti per tutti quei servizi che non possono essere resi telefonicamente o con altri sistemi telematici ed avranno la durata media di 15 minuti.

La Polizia Locale vigilerà sul rispetto delle normative anti-contagio e sugli accessi: è obbligatoria la misurazione la temperatura corporea, l’uso della mascherina, l’igienizzazione delle mani e il rispetto della distanza di sicurezza.

Preghiamo gli utenti di rispettare gli orari stabiliti per far sì che non si creino attese ed assembramenti. Gli appuntamenti verranno fissati telefonicamente dalle 12:00 alle 14:00.

Clicca sul seguente link per consultare i contatti

Stiamo lavorando ad un sistema più celere per l’organizzazione degli appuntamenti e a brevissimo si avrà la possibilità di prenotarsi direttamente online attraverso il sito internet comunale.

Di seguito riportati i vari uffici con le rispettive giornate e fasce orarie dedicate.

Anagrafe – Stato Civile

Lunedì e venerdì 10:00/12:00

Mercoledì 8:00/10:00

Tributi

Martedì e giovedì 10:00/12:00

Servizi Sociali

Lunedì, martedì, mercoledì e venerdì 10:00/12:00

Lavori Pubblici e Servizi

Martedì, mercoledì e venerdì 8:00/ 10:00

Urbanistica

Lunedì, mercoledì e giovedì 8:00/10:00

Martedì e mercoledì 10:00/12:00

Tutela del Paesaggio

Lunedì 8:00/10:00

Mercoledì 10:00/12:00

SUAPE

Lunedì 8:00/10:00

Giovedì 10:00/12:00

Messo Notificatore

Lunedì e venerdì 10:00/12:00

Giovedì 8:00/10:00

AGGIORNAMENTO COVID-19 A SAN TEODORO

Comunicazione da parte del Sindaco di San Teodoro, Rita Deretta.

Aggiornamento sulla attuale situazione sanitaria nel territorio Teodorino.

“Rinnoviamo anzitutto l’appello della settimana scorsa: i cittadini che si trovano nella condizione di isolamento fiduciario in seguito ad esito positivo del test antigenico/rapido, sono invitati a comunicarlo all’indirizzo mail dedicato comunicazionicovid@comunesanteodoro.gov.it o contattando il numero 3482572772. Questa segnalazione volontaria è molto importante per permettere di attivare tempestivamente tutte le procedure e sollecitare la stessa ATS qualora necessario.

Al seguente link è possibile scaricare l’Ordinanza n. 43/2020 nella quale potrete reperire tutte le indicazioni necessarie per il corretto smaltimento dei rifiuti solidi urbani conferiti da parte degli utenti positivi al Covid-19:

ORDINANZA

Ad oggi sono confermati nel nostro paese 12 casi di positività al Covid-19, tutti in isolamento domiciliare e seguiti dall’ATS e dai rispettivi medici di base. Voglio rassicurarvi personalmente sulle buone condizioni generali degli attuali positivi ai quali vanno i nostri migliori auguri di pronta guarigione.

La conferma di positività è giunta per mezzo di comunicazioni dall’Ats ma soprattutto grazie alle informazioni fornite dagli stessi cittadini, la collaborazione su questo fronte è fondamentale poiché il servizio sanitario regionale sta riscontrando serie criticità nel tracciare il progredire del contagio. L’Amministrazione ha prontamente attivato tutte le procedure sollecitando contestualmente l’Ats Sardegna affinché proceda con i normali protocolli di tracciamento.

Ricordiamoci sempre di applicare tutte le regole di precauzione:

  • indossiamo sempre la mascherina;
  • manteniamo il distanziamento, evitiamo gli assembramenti;
  • igienizziamo le mani il più possibile.

Alla luce delle disposizioni previste dal Decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri, richiamiamo tutti i nostri cittadini a un grande senso di responsabilità per affrontare in modo efficace questa nuova fase di emergenza.

È fondamentale che ognuno di noi si autodetermini per adottare tutte le misure necessarie a contenere il rischio di diffusione del Coronavirus.

Il Sindaco

Dott.ssa Rita Deretta

1 2 3 5