CESSAZIONE DELLO STATO D’EMERGENZA – COVID19

Con la pubblicazione in Gazzetta Ufficiale del nuovo D.L., il 31 Marzo 2022 cesserà lo stato di emergenza Covid-19.

Il provvedimento stabilisce un graduale ritorno all’ordinario per step:

–    Fine del sistema delle zone colorate dall’1 Aprile

–    Graduale superamento del Green Pass

–    Eliminazione delle quarantene precauzionali

Mascherine – Vige obbligo delle mascherine FFP2 fino al 30 Aprile per:

·   mezzi di trasporto (aerei, treni, autobus, servizi di noleggio con conducente, impianti di risalita)

·   spettacoli aperti al pubblico che si svolgono al chiuso o all’aperto in sale teatrali, sale da concerto, sale cinematografiche, locali di intrattenimento e musica dal vivo e in altri locali assimilati, eventi e competizioni sportive

Dall’1 Aprilenei luoghi di lavoro sarà sufficiente indossare mascherine chirurgiche. Lo stesso vale per i lavoratori addetti ai servizi domestici e familiari.

Accesso al luogo di lavoroDall’1 al 30 Aprile sarà possibile per tutti, compresi gli over 50, accedere ai luoghi di lavoro con il Green Pass Base (vaccinazione, guarigione, test).

Obbligo di vaccinazione per docenti e personale scolastico del sistema nazionale di istruzione

Resta fino al 15 giugno 2022 l’obbligo vaccinale per docenti e personale scolastico che lavora in scuole di istruzione nazionale, ovvero scuola primaria, secondaria statali, scuole paritarie private e servizi educativi dell’infanzia.

La vaccinazione costituisce requisito essenziale per lo svolgimento delle attività didattiche a contatto con alunni. 

Obbligo di vaccinazione per professioni sanitarie e lavoratori in sanità – Resta fino al 31 Dicembre 2022 l’obbligo vaccinale con la sospensione dal lavoro per gli esercenti le professioni sanitarie e i lavoratori negli ospedali e nelle RSA.

Smart working – La possibilità di ricorrere allo smart working nel settore privato senza l’accordo individuale tra datore e lavoratore, e quindi ancora con un regime semplificato, è prorogata dal 31 Marzo al 30 Giugno 2022. Anche lo svolgimento del lavoro agile per i lavoratori fragili è prorogato al 30 giugno. Nel settore pubblico invece la modalità di lavoro prevalente resta quella del lavoro in presenza.

QuaranteneDall’1 Aprile dovrà rimanere isolato a casa solo chi ha contratto il virus. Chi ha avuto un contatto stretto con un caso positivo dovrà applicare il regime dell’autosorveglianza (mascherina FFP2 per 10 giorni dall’ultimo contatto, test alla prima comparsa dei sintomi e, se ancora sintomatici, al quinto giorno successivo alla data dell’ultimo contatto).

Green Pass per attività e servizi – Il decreto rimodula l’utilizzo del Green Pass base e rafforzato per attività e servizi.  In particolare, dall’1 Aprile cade l’obbligo del Green Pass per i servizi di ristorazione all’aperto e per i mezzi di trasporto pubblico locale o regionale.

Dall’1 al 30 aprile obbligo di Green Pass Base:

–    Mense e catering

–    Ristorazione al chiuso

–    Concorsi pubblici

–    Corsi di formazione pubblici e privati

–    Partecipazione del pubblico a spettacoli nonché agli eventi e alle competizioni sportive che si svolgono all’aperto

Dall’1 al 30 Aprile obbligo di Green Pass Rafforzato, al chiuso per accedere a:

–    Centri benessere, piscine, palestre, sport di squadra e di contatto che si svolgono al chiuso

–    Convegni e congressi

–    Centri culturali, sociali e ricreativi per le attività al chiuso

–    Feste e feste conseguenti cerimonie civili o religiose al chiuso

–    Sale da gioco, scommesse, bingo e casinò

–    Discoteche

–    Cinema, teatri, sale concerto al chiuso

JET2.COM DA MAGGIO COLLEGHERA’ L’AEROPORTO DI OLBIA

la compagnia inglese Jet2.com a partire dal mese di Maggio 2022 collegherà l’Aeroporto di Olbia con Birmingham, Leeds Bradford, Manchester e Londra Stansted.
L’aggiunta di Olbia come prima destinazione della Sardegna per l’estate 22 giunge in risposta alla crescente domanda di viaggi da parte dei turisti del Regno Unito e vedrà la principale compagnia aerea per viaggi leisure e pacchetti vacanze operare sino a 4 collegamenti alla settimana.

Il programma della Summer 22 prevede:
>> Birmingham –dal 29 maggio al 30 ottobre la domenica.
>> Leeds Bradford –dal 25 maggio al 26 ottobre il mercoledì.
>> Manchester – dal primo maggio al 30 ottobre il mercoledì e la domenica.
>> London Stansted – dal primo maggio al 30 ottobre il mercoledì e la domenica.
Con l’aggiunta della Sardegna, il vettore espande la sua presenza in Italia, arrivando ad operare nella Summer 22 in sette aeroporti italiani (Catania, Olbia, Napoli, Pisa, Roma, Venezia e Verona).


Steve Heapy, CEO di Jet2.com e Jet2holidays ha dichiarato: “Stiamo continuando a vedere una grande richiesta per l’estate 22, quindi stiamo aggiungendo la Sardegna al nostro programma per dare ai clienti e agli agenti di viaggio ancora più scelta. Questa splendida isola italiana offre ai turisti tutto quello che possono desiderare, dalla cultura e la storia al sole e al glamour, con un’ ampia scelta di resort e voli. Siamo entusiasti di annunciare il programma dei collegamenti per la Sardegna e siamo sicuri che questa magica destinazione diventerà popolare tra i nostri clienti”.
Silvio Pippobello, Amministratore Delegato Geasar: “Siamo lieti di accogliere Jet2.com all’ Aeroporto di Olbia. L’ingresso del nuovo vettore, arricchito dalla presenza del tour operator jet2hodlidays, è in linea alla strategica del nostro Aeroporto che punta ad allargare il proprio network nel Regno Unito, mercato che, siamo certi, contribuirà alla ripresa del traffico nei prossimi anni”.

WIZZ AIR VOLA A OLBIA A PARTIRE DA 9.99 EURO!

4 NUOVE ROTTE NAZIONALI E 6 ° AEREO BASATO A MILANO MALPENSA

Dopo l’annuncio della rotta Milano Cagliari, raggiungere la Sardegna sta diventando sempre più facile con le tariffe ultra basse di Wizz Air, la compagnia aerea in più rapida crescita in Europa, ama l’Italia e annuncia oggi 4 nuove rotte nazionali per Olbia e l’assegnazione del 6 velivolo stagionale alla base di Milano Malpensa.

Il nuovo aeromobile stagionale consentirà l’avvio di quattro nuove rotte per Olbia da Milano Malpensa, Bologna, Verona e Treviso. Le nuove rotte a basso costo sono già in vendita sul sito wizzair.com e sulla mobile app della compagnia aerea con le tariffe più basse attualmente disponibili sul mercato, a partire da 9,99 euro *.

Wizz Air si impegna a sviluppare il proprio network e a rendere i viaggi più accessibili a un numero sempre maggiore di viaggiatori. Con l’esperienza maturata negli ultimi 16 anni in Italia, offrendo servizi di qualità a tariffe ultra vantaggiose, l’annuncio di queste nuove rotte domestiche genererà una maggiore crescita economica nel Paese, creerà nuovi posti di lavoro nei settori correlati e promuoverà il turismo interno nel Paese.

Wizz Air crede fortemente nelle potenzialità del territorio sardo e, con il lancio delle sue nuove rotte, vuole
aumentare il volume dei passeggeri in viaggio verso Olbia, offrendo allo stesso tempo numerose opportunità
di viaggio a tutti coloro che risiedono in Sardegna e desiderano raggiungere altre città italiane.

Wizz Air è una compagnia aerea con rating creditizio investment grade, con una flotta di un’età media di 5,4
anni che comprende gli aeromobili a corridoio singolo della famiglia Airbus A320 e Airbus A320neo più efficienti e sostenibili attualmente disponibili. Le emissioni di anidride carbonica di Wizz Air sono state le più basse tra le compagnie aeree europee nel FY2019 (57,2 gr / km / passeggero). Wizz Air ha il più grande portafoglio ordini di 250 aeromobili della famiglia Airbus A320neo all’avanguardia che consentirà alla compagnia aerea di ridurre ulteriormente il proprio impatto ambientale del 30% per ogni passeggero fino al 2030. Wizz Air è stata tra le prime compagnie aeree a introdurre una nuova era di viaggi sanificati attraverso la sua rete, con misure igieniche avanzate per garantire la salute e la sicurezza dei passeggeri e dell’equipaggio.

EASYJET RILANCIA SULLA SARDEGNA

Per la stagione estiva 2021 EasyJet amplia l’offerta di voli per i passeggeri in viaggio da e per la Sardegna con quattro nuove rotte.

A partire da giugno la compagnia, opererà collegamenti giornalieri tra Olbia e quelli di Bologna, Verona, Torino e fino a 3 collegamenti settimanali tra Olbia e Bari.

Le nuove rotte saranno in vendita dal 16 aprile e andranno ad arricchire ulteriormente il network di voli domestici dall’aeroporto di Olbia già collegato dalla compagnia con Milano Malpensa, Napoli, Venezia e dal 28 giugno con Bergamo. Con i nuovi collegamenti, EasyJet, si riconferma la prima compagnia per numero di posti offerti e destinazioni servite dall’aeroporto di Olbia Costa Smeralda con ben 23 rotte nazionali e internazionali.

Lorenzo Lagorio, Country Manager di easyJet Italia commenta:

AEROPORTO DI OLBIA – CERTIFICATO “AIRPORT HEALTH ACCREDITATION”

Lo scalo di Olbia ottiene la certificazione “Airport Health Accreditation” rilasciata da Airports Council International in materia di procedure sanitarie COVID-19

L’ Aeroporto Olbia Costa Smeralda ha ottenuto la certificazione Airport Health Accreditation (AHA) rilasciata dall’Airports Council International (ACI), associazione internazionale che rappresenta più di 1.900 aeroporti nel mondo. La certificazione è stata accordata a seguito della valutazione delle misure e procedure sanitarie introdotte da Geasar a seguito della pandemia COVID-19 e della loro conformità con le raccomandazioni ICAO (International Aviation Organization), EASA-European Union Aviation Safety Agency e del protocollo del Centro Europeo per la prevenzione e il controllo delle malattie (ECDC – Aviation Health Safety Protocol).

OLYMPUS DIGITAL CAMERA

Tra gli elementi presi in considerazione da ACI per il rilascio della certificazione del Costa Smeralda da rilevare: i processi di pulizia e disinfezione degli spazi aeroportuali; l’attività di monitoraggio dei flussi passeggeri e il conseguente mantenimento delle distanze fisiche; le protezioni in dotazione al personale e l’ efficace comunicazione al passeggero attraverso i canali social, web e piattaforma aeroportuale (monitor, cartelli, insegne, etc.).

«Siamo molto soddisfatti per questo importante riconoscimento – commenta Silvio Pippobello, AD di Geasar – che conferma il nostro costante impegno a garantire i massimi standard di sicurezza per i nostri passeggeri e per il nostro Staff. Sin dall’inizio dell’emergenza, infatti, abbiamo elaborato un protocollo interno allineato alle linee guida internazionali e introdotto una serie di misure aggiuntive per ridurre il rischio di contagio tra i viaggiatori e i lavoratori dello scalo, come ad esempio l’innovativo sistema di sanificazione delle vaschette e dei carrelli basato sulla tecnologia UV. Il nostro obiettivo, che riteniamo essenziale per una rapida ripartenza, è infondere fiducia e tranquillità ai nostri vettori e soprattutto ai passeggeri”.

Il programma Airport Health Accreditation di ACI Europe è un programma mondiale che valuta l’allineamento delle procedure aeroportuali alle linee guida ICAO (International Civil Aviation Organization) ed è aperto a tutti gli aeroporti membri. In Italia la certificazione è stata ottenuta da 13 aeroporti: Napoli, Torino, Milano Malpensa e Milano Linate, Bologna, Orio al Serio, Verona, Roma Fiumicino, Roma Ciampino, Crotone, Lamezia Terme, Reggio Calabria e Palermo.